mercoledì 16 settembre 2015

- Sognando... la ciclabile che ci sarà - IV Edizione 2014 -

Siamo giunti alla IV edizione e l'evento di domenica 19 ottobre, si profila non più solo con toni propositivi ma all'insegna della mera contestazione e protesta...
E si..., perché, trascorse tre edizioni, nelle quali, mediamente 200 ciclisti cittadini e votanti, hanno proposto, sollecitato gridato, - "Vogliamo le piste ciclabili" - consegnato una petizione con 1.055 firme nel 2013 e nulla si è mosso, neanche un cenno di - "Ci stiamo impegnando e presto qualcosa ci sarà...", - invece..., nulla, silenzio assordante, neanche un segnale, dall'amministrazione Ottaviani...! Noi comunque, continueremo ad urlare:      - "Vogliamo le piste ciclabili" -, fino a quando non le avremo ottenute ed anche con urli significativi di protesta.

<<<<  O >>>>

         Programma:
- Ritrovo dei partecipanti, al tavolo delle iscrizioni gratuite: alle ore 09.00 c/o  Piazzale  Europa (sotto scala ingresso Forum);
- Partenza, da piazzale Europa, alle ore  10.00;
- Punto di ristoro e sosta, presso il distributore d’acqua in Piazza Falcone e Borsellino, 11,30;
- Arrivo previsto: per le ore 12.00 circa, alla casetta degli anziani in Piazza Giovanni Paolo II  a Cavoni;
- Fine manifestazione, ore 13.00 circa.

Percorso:

- da Piazzale Europa si percorre Viale Europa, Via Vado del Tufo, Via Austria, Viale Spagna, Piazza San Pio, ciclabile dietro Curia Vescovile, Viale Europa, Via Portogallo, Viale Grecia, Via Valle Fioretta, Via Pietro Mascagni, Via Don Minzoni, Piazzale Kambo, Via Verdi, Via Puccini, Via Marittima, Via Aldo Moro, Via M. T. Cicerone, Piazza Falcone e Borsellino (sosta), poi, Via M. Mastroianni, Via del Casone, Via Monti Lepini (lato Coop), Via Berna.


<<<< O >>>>

Non perdetevi questo video denuncia sullo stato delle piste ciclabili a Frosinone




Frosinone, tutti in bici per chiedere la pista ciclabile

Frosinone bella e brutta ciclabile
Per il quarto anno in bici a Frosinone per chiedere nuovamente all'amministrazione comunale di realizzare le piste ciclabili che non ci sono e che rendono il capoluogo schiavo delle auto. E’ tutto pronto per la IV edizione di “Sognando la ciclabile che ci sarà”, la pedalata organizzata da “Frosinone Bella e Brutta” con il patrocinio della Provincia di Frosinone nella mattinata di domenica. Il ritrovo dei partecipanti è fissato alle 9 in piazzale Europa (sotto scala ingresso Forum). Dopo le iscrizioni, rigorosamente gratuite, si partirà alle 10 con il seguente itinerario: viale Europa, via Vado del Tufo, via Austria, viale Spagna, piazza San Pio, la ciclabile dietro la Curia Vescovile, viale Europa, via Portogallo, viale Grecia, via Valle Fioretta, via Pietro Mascagni, via Don Minzoni, piazzale Kambo, via Verdi, via Puccini, via Marittima, via Aldo Moro, via Marco Tullio Cicerone. Lungo il percorso ci saranno dei flash mob a sorpresa per sensibilizzare i cittadini e l’amministrazione sulle problematiche dell’inquinamento e della mobilità. Ci sarà un momento ristoro di fronte alla Villa Comunale, dove sarà offerta ai partecipanti una colazione e acqua della casetta offerta da Logica s.r.l.. Si ripartirà percorrendo, sempre in bici, via Marcello Mastroianni, via del Casone, via Monti Lepini (lato Coop), via Berna, fino all'arrivo previsto per le 12 alla casetta degli anziani in piazza Giovanni Paolo II nel quartiere Cavoni, dove ci sarà l’estrazione gratuita di vari gadget e biciclette. I presenti saranno intrattenuti da noti artisti locali, Guglielmo Bartoli e Milena Frantellizzi, ci saranno attività per i bambini con il truccabimbi di “GiocoSì” e sarà ospite il Gruppo Cinofili Basso Lazio con esemplari bellissimi di cani.
A suon di pedalate i cittadini potranno, quindi, sperimentare per una mattinata una città “a mobilità alternativa”, dimenticando per qualche ora di vivere in un capoluogo in cui l’anno scorso si sono registrati per 112 giorni su 365 sforamenti di polveri sottili, non rispettando i limiti stabiliti dalla legge. In base alle ultime statistiche di Istat e Legambiente, a Frosinone sono 73 le auto ogni 100 abitanti, mentre i metri equivalenti di piste ciclabili ogni 100 abitanti sono la metà rispetto ai valori medi degli altri comuni e nessuna è stata mai completata. Per dire basta a questa situazione, al di là della denuncia e della protesta, “Frosinone Bella e Brutta” ha messo in campo diverse proposte, tra cui la realizzazione di una pista ciclabile che unisca tutte le stazioni del bike sharing esistenti e la predisposizione di una nuova stazione di bike sharing nei pressi del Conservatorio con annessa pista, per permettere agli studenti di raggiungere in bici la Stazione. A sostegno dell’idea di una pista ciclabile che unisca tutte le stazioni di bike sharing, al momento sottoutilizzate senza i percorsi per i ciclisti, l’associazione ha anche raccolto nel 2013 ben 1.055 firme che sono ferme nei cassetti del Comune. Ancora una volta l’associazione non si arrende e non ha voluto abbandonare lo spirito propositivo che la contraddistingue, ma non è più disposta a tollerare ritardi nella predisposizione di quanto richiesto per rendere Frosinone una città a misura di ciclista. Il Comune di Frosinone è ancora lontano dall'obiettivo, come dimostra il video realizzato dall'associazione.
In questo video sono stati messi in evidenza tutti gli ostacoli, i disagi e le contraddizioni che caratterizzano i pochi spezzoni di ciclabile sparsi per la città. Dal 2015 l’associazione non avrà più voglia di… sognare e basta, ma vorrà vedere realizzati per lo meno i primi passi di un percorso che possa rendere Frosinone una città a mobilità alternativa, più vivibile e al passo con i tempi.
Con la partecipazione massiccia di tutti, domenica la voce per la pista ciclabile sarà più alta ed assordante.

☆☆☆☆☆


Clicca l'immagine sotto per leggere l'articolo






...e l'evento riscosse tanto successo...!!!

220 per essere esatti...



Video di un particolare dell'evento...
video

Foto gallery dell'evento
(clicca la foto per la gallery)


dal quotidiano La Provincia del 20/10/2014



COMUNICATO del giorno dopo

La pedalata di domenica 19, è stata un grande successo...!!!

…e non avevamo mai dubitato che non lo sarebbe stato... La gente che ci ama e ci apprezza e, crede in ciò che facciamo, lo ha dimostrato partecipando, record con 220 presenti. C'erano piccoli grandi e nonni... e tutti uniti in coro, gridando a gran voce, insieme a noi dell’associazione: "Vogliamo le piste ciclabili...".

Tra gli altri slogan: - “1.055 firme dimenticate”, chiuse in un cassetto del sindaco che non sono state minimamente considerate e poi, “6 stazioni di Bike Sharing, inutilizzate” perché non sono raccordate con una pista ciclabile. Non ci fermeremo e continueremo a protestare finché non le avremo ottenute.....

Altre persone hanno firmato su un tabellone ed i bambini hanno scritto su un diario precise richieste per il sindaco... eccovene alcune: 


- "Caro sindaco, pensa ai bambini. Giacomo"... 

- "Più bici più piaci"... 

- "Signor sindaco, grazie delle piste ciclabili che non ci sono e delle Bike Sharing che non funzionano. Alessandra"... 

- "Spero che venga costruita una bella pista ciclabile che faccia diventare Frosinone 'la città delle bici'. Gianluca "... 

- "Voglio un mondo su due ruote"... 

- "Sindaco: ti chiedo di invadere la città con piste ciclabili, se non sei capace, dimettiti. Aniello"... 

- "In tanti vorremmo la pista ciclabile per rendere la città più bella e particolare, per invogliare i cittadini a fare sport per sentirsi bene nello spirito e nel corpo".


Unica nota stonata nella manifestazione: - alcuni partecipanti che avrebbero voluto utilizzare le bici della stazione di Bike Sharing di Campo Zauli (CONI), ne sono stati impediti, in quanto, l'impianto era fuori uso..... ('ncima alle cotte l'acqua uglita...)...!!!
Nuove iniziative, presto, saranno messe in campo per sensibilizzare le amministrazioni, ad una mobilità alternativa.. 

Intanto, cogliamo l'occasione per ringraziare quanti hanno partecipato e tutte le attività commerciali che ci hanno sostenuto.....


Luciano Bracaglia 

Presidente 
Ass. di vol. FR Bella e Brutta



Video della manifestazione



Lunedì, 27 Ottobre 2014

Frosinone e il bike sharing, senza pista ciclabile le bici a noleggio arrugginiscono

Bike sharing Luca Lisi
Esattamente un anno fa, il 28 ottobre 2013, l’allora vicesindaco e assessore all’Ambiente del Comune di Frosinone, Fulvio De Santis, inaugurò la sesta ciclostazione di bike sharing nel capoluogo, per la precisione nei pressi della piastra Cavoni. Sembrava, quello, un passo importante verso la realizzazione di quella pista ciclabile che a Frosinone in molti chiedono. Da allora, però, non solo la ciclabile è rimasta un’opera incompiuta, ma le biciclette delle stazioni del bike sharing sembrano abbandonate a se stesse.
Oggi sono ben pochi i frusinati che utilizzano le bici messe a disposizione dal Comune di Frosinone. Questo perché non esiste, appunto, un percorso che garantisca la sicurezza dei ciclisti. Girare in bici sulle strade del capoluogo è estremamente rischioso, vista la quantità di traffico stradale. E allora anche chi sarebbe animato da buona volontà finisce per rinunciare al noleggio delle bici nelle sei ciclostazioni sparse per Frosinone.
Bike sharing Cavoni
In questo modo le biciclette finiscono per arrugginire, visto che sono sottoposte ogni giorno ad ogni tipo di agente atmosferico. L’associazione “Frosinone Bella e Brutta” è da tempo impegnata sul tema della pista ciclabile e sulla valorizzazione del bike sharing, tanto che proprio domenica scorsa c’è stata la quarta pedalata per richiedere un percorso destinato ai ciclisti. All’evento della scorsa settimana hanno partecipato ben 220 cittadini che sono saliti in sella per sfilare lungo le strade della città.

E a conferma dello stato di abbandono in cui versano le ciclostazioni del bike sharing, alcuni dei partecipanti dell’evento di domenica scorsa avrebbero voluto utilizzare le bici della stazione di bike sharing del Campo Coni, ma sono stati impossibilitati in quanto l’impianto era fuori uso. E a quanto pare anche nelle altre ciclostazioni del capoluogo la situazione è la medesima.

Pista ciclabile bike sharing





Articolo pubblicato il 21/11/2014 da "Il Quotidiano Ciociaria", dopo l'uscita dei dati diffusi dal CRAS, sull'utilizzo delle Bike Sharing a Frosinone


giovedì 26 settembre 2013

- Sognando... la ciclabile che ci sarà - III Edizione 2013 -

Siamo giunti al terzo anno di "Sognando... la ciclabile che ci sarà"... Uno stesso sogno non può durare in eterno, prima o poi deve trasformarsi in realtà...!!! Sono ormai tre anni che sollecitiamo l'amministrazione comunale affinché vengano realizzate piste ciclabili e si incentivi l'utilizzo della bicicletta come mezzo alternativo all'automobile. L'inquinamento a Frosinone ci colloca tutti gli anni ai primissimi posti (in senso negativo chiaramente...) delle classifiche nazionali in termini di superamenti delle PM10. Quest'anno, stanchi di aspettare, abbiamo chiesto di collegare le ciclo stazioni di Bike Sharing tra loro, tramite una pista ciclabile e per dare forza a tale richiesta, stiamo raccogliendo firme dai cittadini che consegneremo prossimamente al consiglio comunale con preghiera di chiedere una delibera ad hoc. Siamo fiduciosi...







Ora, godetevi questo bel video, della pedalata, in HD, realizzato da PWCA lab. e montato da Luciano



Galleria di TUTTE le foto dell'evento di PWCA lab. (Marco):
(cliccare sulla foto per visualizzarle tutte)





Tra i tanti scopi, da sempre, l'Associazione di Volontariato Frosinone Bella e Brutta, si impegna nella promozione della mobilità sostenibile e da tre anni cerca di raggiungere  due obiettivi:
- incentivare i cittadini all'uso sempre crescente della bicicletta;
- sensibilizzare gli amministratori affinché realizzino nuove piste ciclabili...
Quest'anno, poiché per tre anni la manifestazione ecologica, "Sognando la ciclabile che ci sarà", ha smosso solo le coscienze dei ciclisti e non ha prodotto i risultati attesi, con gli amministratori, abbiamo deciso di impostare la terza edizione della manifestazione, all'insegna di una petizione popolare... E si, stiamo raccogliendo firme, per poi portarle all'attenzione del sindaco di Frosinone e chiedere a nome di tutti i cittadini firmatari, di collegare tra loro, con una pista ciclabile, le ciclo stazioni di Bike Sharing.

Tutti i riferimenti, foto della manifestazione ed il modulo per la raccolta firme li trovate qui:

Alcuni slogan di quest'anno:

- "Chiediamo che si realizzino piste ciclabili che colleghino tutte le ciclo stazioni".
- "Pedalare è un piacere..se non ci date le piste che piacere è...?".
- "Raccordiamo le ciclo stazioni... cominciando da Cavoni!"
- "Se all'ascensore vuoi arrivare la ciclabile dovrai pedalare!".
- "Se la ciclabile pedaliamo... aria pulita respiriamo".
- "Tutti quanti in bicicletta, in città e senza fretta... se le piste non abbiamo dove mai pedaliamo?".
- "Fateci la pista ciclabile.. o il vostro futuro sarà friabile!!!".
- "Noi abbiamo voluto le biciclette.. voi fateci pedalare".
- "Se nen ce date la uia pe le biciclette... giurame ca ue glie faciame a fette...!!!".
- "Dammi la pista, che io pedalo".
- "Pedalare è un capriccio di primavera? NO.. è salute, benessere e.. risparmio".
Slogan finale messo sullo striscione:
- "Solo collegando tutte le stazioni, avremo benessere, salute e risparmio...!!!"

Sono tre anni che con l'associazione di Volontariato Frosinone Bella e Brutta insistiamo sull'argomento, speriamo sia l'ultimo...!!!

Articoli da:

[ da Ciociaria Report 24.it ]

[ da atuttapagina.it ]


////////////////^|||||||||||||||||


Ampio spazio ha dedicato all'evento la stampa locale
Prima....
Il Messaggero di Frosinone di sabato 19 ottobre


Modulo per la raccolta firme per sollecitare al sindaco una pista ciclabile che raccordi tutte le ciclo stazioni Bike Sharing.
Scaricatelo e fatelo firmare dai vostri amici e conoscenti.
Da riconsegnare completi presso la casetta di legno degli anziani ai Cavoni, nel giorno che vi comunicheremo successivamente.

Clicca per scaricare Modulo Raccolta Firme Pro PISTA CICLABILE a Frosinone (in PDF)

-------------------------------------

Clicca sull'immagine per scaricarla e stamparla



Un grazie a tutti quanti hanno partecipato alla pedalata "Sognando... la ciclabile che ci sarà (circa 200). Abbiamo raccolto oltre 300 firme pro piste ciclabili e la manifestazione, compreso il flash mob in Via A. Moro, sono andati alla grande...!

Alcune prime foto dell'evento....
Siamo stati onorati della straordinaria presenza del campione Italiano di Alatri, Stefano Pirazzi, vincitore della classifica scalatori al Giro d'Italia 2013.

Una sosta davanti la nuova ciclo stazione di Bike Sharing ai Cavoni

Una delle redicole piste ciclabili di Frosinone percorsa dai partecipanti all'evento 2013

La grande, goliardica, ciociara doc, attrice comica Milena Frantellizzi 

Un bimbo sapientemente truccato dai bravi componenti dall'associazione Giocosi 
Una coppia di splenditi Siberian Aski messi a disposizione dal proprietario appartenente al CIRN
Lancio di palloncini alla partenza

La trampoliere che allieta i bambini


Attraversando  con la carovana di bici Via Aldo Moro ed approfittando dell'isola pedonale in corso, davanti ad OVS, abbiamo approfittato per dare vita ad un Flash Mob, cadendo tutti a terra con le bici, abbiamo poi srotolando uno striscione contenente una pista ciclabile che raccorda tutte le stazioni di Bike Sharing (compresa quella che vorremmo far nascere tra Casaleno, Conservatorio, Ospedale) e, con all'interno scritto: "Solo collegando tutte le stazioni avremo benessere salute e risparmio!!!"




Foto di Marco Bracaglia di "PWCA lab"


Articolo di Alessandro Redirossi su L'Inchiesta del 21 ottobre 2013
















In 200 con "Frosinone Bella e Brutta" per chiedere la ciclabile.





FROSINONE - In duecento hanno rinunciato al prolungato riposo mattutino domenicale per invadere le strade del capoluogo e chiedere a gran voce al Comune la realizzazione di una pista ciclabile che unisca tutte le stazioni del bike-sharing. Grande successo per la manifestazione di "Frosinone bella e brutta" giunta alla terza edizione con un crescendo costante di partecipazione di anno in anno. Ieri si è toccata quota duecento e sono state raccolte in un solo giorno 400 firme per chiedere la realizzazione della pista ciclabile. In via Aldo Moro i cittadini hanno anche dato vita a un flash mob, abbandonando le bici per alcuni istanti e sedendosi a terra mentre veniva srotolato un enorme striscione raffigurante il tragitto della pista ciclabile che dovrebbe unire la parte bassa della città e promuovere così un salto di qualità nel campo della mobilità sostenibile. A impreziosire l'iniziativa la presenza dell'alatrense Stefano Pirazzi, vincitore della classifica scalatori dell'ultimo Giro d'Italia. A fine manifestazione, nel quartiere Cavoni, non sono mancati momenti goliardici, con l'esibizione dell'artista Milena Frantellizzi che in uno spettacolo dai forti contenuti satirici non ha risparmiato nessuno, dal sindaco Ottaviani alle precedenti amministrazioni, dall'ascensore inclinato (ribattezzato "incriccato") alla gestione della frana.

da Il Messaggero di Frosinone del 22/10/2013

Ciociaria Oggi del 22 ottobre 2013

Lunedì 28 ottobre, c'è stata l'inaugurazione della nuova ciclo stazione di Bike Sharing a Cavoni e noi dell'associazione FR Bella e Brutta, siamo andati a ricordare con il nostro striscione che da tre anni, ormai, stiamo chiedendo la realizzazione di piste ciclabili. Ed ora che le ciclo stazioni sono diventate 6, urge più che mai collegarle tra loro, con una pista ciclabile.
La sicurezza dei cittadini, deve essere sempre garantita dagli amministratori.
Peccato che lo striscione l'emittente televisiva non l'abbia mostrato ma lo facciamo vedere noi con una foto posta qui in basso.

(vedere l'evento dal minuto 14.56)
EXTRA TG ultima edizione del 28/10/2013 from EXTRA TV on Vimeo.



Alla cerimonia inaugurale della nuova ciclostazione Bike Sharing ai Cavoni, abbiamo partecipato con lo striscione di sensibilizzazione in foto.... Grazie a L'Inchiesta che si è degnata di dare voce alla nostra richiesta di pista ciclabile di collegamento delle Bike Sharing...!
Intanto, "LA RACCOLTA FIRME" CHE STA INVADENDO LA CITTA' IN OGNI DOVE E VI RINGRAZIAMO TUTTI, PER L'IMPEGNO, PROCEDE CON GRANDE SUCCESSO (SUPERATE LE 700...






Il servizio realizzato da Lazio Tv all'inaugurazione della nuova ciclo

stazione di Bike Sharing a Cavoni




giovedì 5 settembre 2013

- Sognando la ciclabile che ci sarà 2a edizione



Domenica 7 ottobre 2012, dalle ore 09.00 alle ore 13.00 si svolgerà la pedalata ecologica non competitiva e di sensibilizzazione: “Sognando… la ciclabile che ci sarà2ª Ediz. 2012” La pedalata si svolgerà con le seguenti modalità:
- Ritrovo dei partecipanti, al tavolo delle iscrizioni gratuite: alle ore 09.00 c/o il Casaleno (Via Olimpia);
- Partenza alle ore 10.00 da Via Olimpia;
- Punto di ristoro presso il distributore di acqua pubblica, nel parcheggio di Piazza Falcone e Borsellino;
- Arrivo previsto: per le ore 12.00 circa, al gazebo posto in località Cavoni (Piazzale Vienna), lato casetta degli anziani, ove ci sarà l’estrazione di bici, più vari gadget a tema ed una esibizione dell’artista di strada frusinate, Batoli.
- Percorso: Via Olimpia, Via Michelangelo, Via Pergolesi, Piazza della Stazione, Via G. Puccini, Via Marittima, Via Aldo Moro, Via M. T. Cicerone, Via Mastroianni, Via del Casone, Via dei M. Lepini (lato COOP), parcheggio di Piazzale Vienna.


"Cercate di esserci perché vuole essere anche uno stimolo incentivante all'uso crescente della bicicletta...
...e poi, ci saranno tanti gadgets e ricchi premi da sorteggiare tra i partecipanti..."
Comunicato inviato alla stampa

Sognando… la ciclabile che ci sarà - IIª edizione
Nel 2012 sono ben 67 i giorni di superamento dei limiti di legge relativi alle polveri sottili allo Scalo, 39 nella parte alta della città. Già da mesi Frosinone è una città fuori legge: gli sforamenti sono addirittura aumentati rispetto all’orribile 2011, che a fine anno aveva fatto registrare 108 giornate di superamento nella zona della stazione e 53 nella parte alta del capoluogo. Con una semplice proporzione si può ipotizzare che alla fine del 2012 ci ritroveremo con circa 130 sforamenti sulle spalle (anzi, sui polmoni) nella parte bassa e circa 65 nella centralina di viale Mazzini. E il limite di legge è di 50, soglia di tolleranza inclusa!
Su questo tema l’associazione “Frosinone Bella e Brutta” ha accentrato gran parte delle proprie attività individuando nella mobilità alternativa e nella bicicletta in primis, una delle possibili vie d’uscita da una situazione sempre più insostenibile. Lo scopo della pedalata è quello di “sensibilizzare” le Istituzioni: l’anno scorso, in occasione della prima edizione, più di 150 persone, grandi e piccoli, hanno calcato le strade cittadine, spingendo sui pedali per chiedere una pista ciclabile in grado di unire la città e le ciclo-stazioni di Bike Sharing. Ora la sfida si rinnova e il coro è più potente: i cittadini non vogliono vedere più spezzoni di pista ciclabile fini a se stessi e mai ultimati, abbandonati all’incuria o, addirittura, tempestati da ostacoli. In risposta al caro benzina e ai livelli crescenti di inquinamento, in tutta Italia i cittadini nel 2011 hanno comprato più bici che auto, come non accadeva più dal dopoguerra. Questa iniziativa è un ulteriore segnale, ora tocca all’amministrazione regalare alla città una pista ciclabile degna dei nobili intenti dei suoi abitanti.
L’evento è programmato per domenica 7 ottobre 2012, dalle ore 09.00 alle ore 13.00, con il seguente programma:
- Ritrovo dei partecipanti, al tavolo delle iscrizioni gratuite: alle ore 09.00 c/o il Bar Casaleno (Via Olimpia);
- Partenza alle ore 10.00 da Via Olimpia;
- Punto di ristoro presso il distributore di acqua pubblica, nel parcheggio di Piazza Falcone e Borsellino, con colazione ed altro;
- Arrivo previsto: per le ore 12.00 circa, al gazebo posto in località Cavoni (Piazzale Vienna), lato casetta degli anziani, ove ci sarà l’estrazione di bici, più vari gadget a tema ed una esibizione di artisti di strada frusinati.
- Percorso: Via Olimpia, Via Michelangelo, Via Pergolesi, Piazza della Stazione, Via G. Puccini, Via Marittima, Via Aldo Moro, Via M. T. Cicerone, Via Mastroianni, Via del Casone, Via dei M. Lepini (lato COOP), parcheggio di Piazzale Vienna.
Vi aspettiamo numerosi...

L’associazione “Frosinone Bella e Brutta”

Rassegna stampa:

Articolo di Ciociaria Oggi che esalta la buona riuscita della manifestazione
Clicca sull'immagine per leggere l'articolo in PDF
Un contributo è venuto anche da La Provincia

Clicca sull'immagine per leggere l'articolo in PDF

Nel sorteggio hanno vinto:
Tessere x Bike Sharing valide 1 anno:

1              Marilena Martignani
2              Teresa Bracaglia
3              Luigi Scaccia
4              Fernanda Maltempi
5          Barletta Mirko
INOLTRE:
6Pompa a pedale = Paola Ferrari
7 Spallaccio = Giada Varone
8 Proiettore posteriore = Michele Naclerio
9 Proiettore anteriore = Enela Ciocchetti
10 Antifurto = Monica Marotta
11 Borsa ant. con porta cartina = Laura Calicchia
12 Copri sella in Gel = Giuseppe Varone
13 Ciclo computer 9 funzioni = Marco Azzellin
14 Pompa con manometro = Sandro Ciotoli
15 Casco = Massimo Marchisano
16 Bicicletta Donna = Giovanni D'Alonzo
17 Bicicletta Uomo = Massimiliano Faustini
 
Clicca sulla foto per aprire lo slide show

Altre foto qui:
https://plus.google.com/photos/116043264030213374349/albums/5804510469748178161?authkey=CNmQm5a46IC-rAE

Servizio di Lazio Tv


Foto-video della manifestazione
(le foto sono state realizzate da Marco Bracaglia PWCA, il montaggio è di Luciano Bracaglia)

 

sabato 29 dicembre 2012

- Tesseramento anno 2013

"La città non è di chi la governa ma di chi la vive"
codice iban:  IT57S03127148(10 VOLTE ZERO) 1291 
Oppure, telefonami al 3290483485 e ci incontriamo, prendiamo un caffè insieme e ti consegno la tessera con rispettiva ricevuta.
Inoltre, poiché siamo una ONLUS, donaci il


domenica 3 giugno 2012

- Assemblea dei Soci 2012





Convocazione assemblea dei Soci dell’Associazione di Volontariato

Frosinone Bella e Brutta




Come previsto da statuto, si indice l’ASSEMBLEA ORDINARIA ANNUALE DEI SOCI.

L’incontro è previsto in prima convocazione alle ore 24.00 di mercoledì 6 giugno 2012 e in eventuale seconda convocazione alle ore 21.00 di giovedì 7 giugno 2012, presso la casetta di legno dei pensionati in piazzale Giovanni Paolo II, ai Cavoni (di fronte chiosco bar ed edicola di giornali).

I punti previsti all’ordine del giorno sono:

1 - dimissioni consigliere Fabrizio Campagiorni e sostituzione con rielezione di un nuovo consigliere, (di competenza del direttivo);
2 - approvazione del bilancio 2011;
3 - Varie ed eventuali.

In allegato ho inserito un documento contenente:
- Scopi Sociali perseguiti dall’Associazione;
- Descrizione delle attività svolte dall’associazione nel 2011
- Attività che intendiamo svolgere nel 2012

Fiducioso per una partecipazione massiccia dei Soci all’incontro, segnale forte di sensibilità e condivisione delle azioni messe in campo dall’associazione, porge cordiali saluti,
il presidente
Luciano Bracaglia

Frosinone, 22/05/2012


Scopi Sociali perseguiti dall’Associazione

L'Associazione in particolare si prefigge le seguenti finalità:
-         promuovere attività socio-culturali e della vivibilità della città di Frosinone, ivi comprese le tematiche ambientali, la difesa e tutela della salute dei cittadini con attenzione verso situazioni di bisogno presenti sul territorio, attività di sensibilizzazione sulle problematiche della sicurezza stradale e della viabilità cittadina, attività capaci di educare e sensibilizzare i cittadini alle problematiche ambientali ed al convivere civile, stabilire rapporti personali capaci di educare e far crescere i cittadini in situazioni dì particolare disagio soggettivo e sociale.

Descrizione delle attività svolte dall’associazione nel 2011

- sabato 29 gennaio 2011, - "Manifestazione anti-COTRAL" -
abbiamo organizzato una manifestazione di sensibilizzazione a Piazzale Kambo, allo Scalo di Frosinone, per sollecitare: "Lo spostamento del parcheggio CO.TRA.L. al di fuori del centro abitato"; - "L'istituzione del biglietto integrato Geaf - CO.TRA.L.", il tutto per abbassare gli eccessivi valori di PM10 e salvaguardare la salute degli abitanti della zona.
Tutti i particolari sono riportati sul blog dell'associazione:

- giovedì 15 settembre 2011, - Terme Romane: delibera comunale votata all’unanimità -
La nostra è stata una tra le associazioni più attive a determinare, con petizione popolare, il successo di una delibera comunale chiesta e votata all’unanimità dai consiglieri comunali. Infatti, il comune si è impegnato a salvaguardare l’intera area adiacente alla Villa Comunale  ove esiste un patrimonio archeologico e culturale della città. I punti contenuti nella delibera prevedono l’apposizione di un vincolo da parte del ministero dei beni archeologici, la  trasformazione del capoluogo in un centro nazionale per lo studio della civiltà Volsca, dotata di un museo all’altezza di una carta archeologica che individui tutti i siti di interesse e di una commissione di esperti che vigili affinché questo patrimonio non venga distrutto dall’indifferenza o dagli appetiti della speculazione edilizia.

- domenica 2 ottobre 2011, - "Sognando la ciclabile che ci sarà" -
abbiamo organizzato una pedalata ecologica di sensibilizzazione, finalizzata a far accelerare il processo di realizzazione delle ciclabili e alla quale hanno partecipato circa 200 amanti delle due ruote. Voglia di bici che viene ostacolata dalla mancanza di piste ciclabili (infatti, siamo posizionati sovente, negli ultimi posti delle classifiche nazionali).
Tutti i particolari sono riportati sul blog dell'associazione:
http://frbeb.blogspot.it/2011/10/sognando-la-ciclabile-che-ci-sara.html

- giovedì 6 ottobre 2011, - Proposta di Riorganizzazione del mercato al Casaleno -
Dopo ripetute soluzioni proposte dall'Associazione Frosinone Bella e Brutta, ai preposti del comune di Frosinone, per aumentare la sicurezza dei pedoni che attraversano il tratto di strada che si interseca, in maniera anomala e rischiosa, con i veicoli che transitano per accedere ed uscire dai parcheggi interni all'area, ho avuto recentemente un incontro con un rappresentante degli ambulanti ed un amministratore comunale, con i quali abbiamo trovato un'intesa comune che è condivisa anche dalla maggioranza di associazioni della categoria.
Tutti i particolari sono riportati sul blog dell'associazione:
http://frbeb.blogspot.it/2011/10/riorganizzazione-del-mercato-al.html


- mercoledì 12 ottobre 2011, - Diretta streaming dei consigli comunali: proposta –
Abbiamo proposto la costituzione permanente della diffusione delle sedute consiliari in diretta streaming, nel rispetto dell’articolo 21 della Costituzione e come espressione di trasparenza e partecipazione dei cittadini, sul governo della città. Tale proposta è stata portata in consiglio da un consigliere comunale e rimandata alla prossima assise.
Tutti i particolari qui: http://frosinonebellaebrutta.blogspot.it/2011/10/diretta-streaming-dei-consigli-comunali.html

- mercoledì 23.11.2011, - "Incontro con le istituzioni per rivedere la viabilità allo Scalo" -
Abbiamo organizzato, coinvolgendo altre associazioni e comitati, un incontro con le istituzioni del comune per rivedere la caotica viabilità dello Scalo di Frosinone. Nei primi giorni di aprile 2012, la nostra proposta è diventata realtà, sono stati realizzati parcheggi a zona disco di un'ora, portando molto beneficio alla viabilità.
Tutti i particolari sono riportati sul blog dell'associazione:
http://frbeb.blogspot.it/2011/11/viabilita-allo-scalo-da-rivedere.html

- lunedì 28 novembre 2011, - Restyling anello viario al Casaleno -
La proposta avanzata dalla nostra Associazione, di mettere in sicurezza il frequentatissimo circuito attorno allo stadio Casaleno, da parte di sportivi e ciclisti, fu a suo tempo accolta ed ora, finalmente, si è concretizzato.
Tutti i particolari sono riportati sul blog dell'associazione:


Attività che intendiamo svolgere nel 2012

- Stiamo aspettando i nuovi risultati elettorali per contattare i responsabili tecnici e politici ai quali proporre un'iniziativa da sviluppare per creare delle succursali di biblioteche nelle varie  zone della città. Si vuol cercare di avvicinare i cittadini alla lettura, alla cultura senza doversi spostare nella città. Si proporrà di utilizzare le sedi comunali dei gruppi anziani. Non saranno vere e proprie biblioteche ma punti di raccolta degli ordini dei libri che saranno poi consegnati in giorni e orari stabiliti, con presidi da parte di persone volontarie. Sarà molto utile per i ragazzi che trovano difficoltà a spostarsi da una zona all'altra della città, sia in termini economici che di tempo.
- Ci impegneremo per i clochard costretti a dormire nei vagoni ferroviari della stazione affinché  trovino degne sistemazioni e faremo leva per sensibilizzare le istituzioni, a far liberare gli appartamenti ATER occupati abusivamente da chi non ne ha titolo.
- Riproporremo per la prima domenica di ottobre, "Sognando la ciclabile che ci sarà", volta a sensibilizzare l'amministrazione comunale a realizzare nuove piste ciclabili. Nella fattispecie si proporrà di collegare tutte le ciclo-stazioni attivate nel 2011, al fine di incentivare l'utilizzo delle biciclette. In tale occasione, prevediamo di regalare sacchetti da pic nic contenenti prodotti tipici di aziende locali da promuovere e li consumeremo in un'area verde della Villa Comunale.  Nel pomeriggio, saranno organizzate attività ludiche per i bambini. Non potrà mancare uno spettacolo comico offerto da un attore locale nostro simpatizzante.
In chiusura della manifestazione, saranno sorteggiati tra i partecipanti, gadget che reperiremo tra alcuni sponsor della città.
-Durante il corso dell'anno, in base alle problematiche che emergeranno nella città ci attiveremo con proposte e suggerimenti, sottoponendoli all'attenzione degli amministratori locali. Lo faremo servendoci del blog http://frbeb.blogspot.it/ e  http://frosinonebellaebrutta.blogspot.com/ oltre all'aiuto e collaborazione di organi di stampa e TV locali anche convocando gli amministratori in incontri mirati.

Bilancio 2011 (da approvare)